Esegui ricerca

 

 

Direttiva copyright recepita in Italia, ecco i punti che il Governo dovrà decidere (presto)

21 aprile 2021

Con l’approvazione della legge di Delegazione europea da parte del Senato, la Direttiva Copyright, approvata a Strasburgo nel 2019 dopo un lungo e dibattuto iter, è stata recepita dall’Italia. Un passo importante se consideriamo che inizialmente, con il primo governo Conte, l’Italia si oppose alla direttiva e minacciò anche di non recepirla nel nostro ordinamento.

Oggi siamo in uno scenario completamente diverso. Il nostro Paese è tornato ad essere un perno dell’alleanza degli Stati che hanno a cuore una forte tutela del diritto d’autore, in particolare con Francia e Spagna.