Esegui ricerca

 

 

Fimi al Forum PA: Italia non può sviluppare agenda digitale senza considerare i contenuti

12 maggio 2011

Intervenendo al Forum PA 2011, il presidente di FIMI, Enzo Mazza, ha ricordato come alla base di una strategia Paese per lo sviluppo delle reti, debba esserci una seria politica di tutela dei contenuti digitali, quali musica, cinema ed editoria. Mazza, che è anche Presidente del Comitato Proprietà intellettuale della Camera di Commercio USA in Italia, ha segnalato come proprio l'amministrazione Obama abbia al centro delle politiche per l'innovazione una forte strategia per difendere le imprese dell'entertainment. "L'Italia - ha spiegato il Presidente di Fimi - deve sicuramente sviluppare un'agenda digitale che oggi ancora non ha, ma deve anche pensare che per il digitale sono essenziali i contenuti, come dimostrano i successi di Apple e YouTube nel mondo della musica. Si deve favorire l'offerta legale mettendo fuori gioco le piattaforme abusive e l'Italia, con la proposta Agcom, come hanno riconosciuto anche gli Stati Uniti, sta facendo dei grossi passi in avanti. L'importante è che queste misure vengano approvate con urgenza per bloccare l'attività illecita messa a disposizione anche tramite siti esteri".