Esegui ricerca

 

 

HIT WEEK SI E' CONCLUSO IERI A LOS ANGELES CON GLI SHOW CASE DI MARCO MENGONI

30 ottobre 2013

L’edizione 2013 di Hit Week, il più importante festival al mondo dedicato alla musica italiana, si è conclusa ieri con un trionfale show case di MARCO MENGONI a Los Angeles.

A quasi due mesi dalla sua partenza e dopo aver viaggiato per le città di Miami, New York e Toronto con la musica di FRANCO BATTIATO, NICOLA CONTE, ERICA MOU, MUSICA NUDA e CANZONIERE GRECANICO SALENTINO, per il gran finale HIT WEEK è tornato a Los Angeles dove si è appena concluso con la doppia esibizione di MARCO MENGONI (28 e 29 ottobre) che si è esibito davanti al gotha dell'industria musicale mondiale riunita in questi giorni nella città californiana per il Billboard Film & Tv Music Conference. L'artista di Ronciglione è stato l'unico italiano mai invitato nella storia del prestigioso evento che negli anni ha visto alternarsi artisti come U2, Cristina Aguilera, Linkin Park, Police e molti altri.

La due giorni californiana ha visto protagonista l'intero sistema musicale italiano con il Presidente della Fimi Enzo Mazza che ha presentato ad una platea internazionale l'industria musicala nostrana e THE ITALIAN MUSIC HUB, la nuova struttura sperimentale di promozione della musica italiana che avrà sede proprio a Los Angeles e che vedrà insieme, per la prima volta, l'intera filiera musicale del Bel Paese (istituzioni, industria, autori, editori, discografici, live) unita per la diffusione di una delle punta di diamante dell'Italia. L'ITALIAN MUSIC HUB verrà presentato alla stampa italiana nel corso del prossimo MEDIMEX in programma a Bari dal 6 all'8 dicembre prossimi.

«Partita proprio da Los Angeles in cinque anni Hit Week, grazie ad un supporto continuo e costante delle istituzioni, dell'industria e di numerosi partner commerciali - racconta Francesco Del Maro, fondatore di Hit Week e coordinatore dell'Italian Music Hub - sta riuscendo nel suo intento di far conoscere la musica italiana negli Stati Uniti e nel mondo grazie anche alle recenti tappe in Brasile ed in Cina. Questa azione ha avuto risultati che sono andati al di là di ogni più rosea aspettativa e hanno portato la musica italiana a crescere negli Stati Uniti: lo dimostra il crescente numero di artisti italiani che hanno scelto nel 2013 gli Stati Uniti come tappa dei loro tour e che ha avuto ripercussioni sulla commercializzazione del catalogo ormai presente senza limiti, anche negli Stati Uniti, su tutte le maggiori piattaforme (iTunes, Amazon, Spotify, Pandora, etc...). Con l'Italian Music Hub, invece, si passa al next level: un'azione coordinata e continua di promozione, commercializzazione e distribuzione a supporto della musica italiana in tutte le sue forme per cogliere le opportunità di un mercato senza limite geografici che è disponibile a riconoscere spazio e valore al repertorio musicale italiano».