Esegui ricerca

 

 

MERCATO ITALIANO CRESCE DEL 18% NEL PRIMO SEMESTRE 2022

1 settembre 2022

Bene streaming audio e video e sincronizzazioni

Continua a crescere il segmento del vinile: +17,5%

Si chiude con una crescita complessiva del 18,33% e un fatturato di oltre 153 milioni di euro il primo semestre 2022 della musica in Italia: i dati Deloitte per FIMI evidenziano infatti un trend di crescita in ogni segmento di mercato, in linea con le più recenti rilevazioni.

Sempre forte il segmento digitale, che ricopre a oggi l'83% dell'intero mercato italiano. Il merito è della crescita del 13,7% dei ricavi da abbonamenti audio streaming e di quelli del video streaming, saliti del 40,3%.

Tiene il fisico grazie al vinile, che segna +17,5% nonostante il calo del CD dopo il rimbalzo del 2021 del post lockdown.

I dati si inseriscono in un quadro di dominio totale del repertorio locale, come evidenziano le chart semestrali FIMI/GfK con entrambe le top ten (Album e Singoli) interamente italiane: si tratta di un risultato legato ai lungimiranti investimenti delle case discografiche locali in un contesto complesso come quello pandemico.