FIMI (Federazione Industria Musicale Italiana) ha segnalato alla Guardia di Finanza quattro servizi online che offrono, a pagamento, la possibilità di incrementare il numero di ascolti sulle piattaforme di streaming con il potenziale effetto di inquinare classifiche di vendita e certificazioni.

Questa iniziativa si aggiunge alle misure di sicurezza già in vigore e gestite da GfK Italia per monitorare ed escludere le anomalie rilevate nelle vendite di dischi, nel download e nello streaming.

FIMI agisce con l’obiettivo di mantenere l’assoluta integrità e trasparenza del servizio Top of the Music relativo alle classifiche e alle certificazioni nazionali e come tale non esiterà a denunciare alle autorità qualsiasi ulteriore azione fraudolenta.

 

FIMI tutela e promuove le attività connesse all’industria discografica e fornisce le classifiche Top of The Music e le certificazioni ufficiali sul mercato italiano. Le classifiche ufficiali Top Of The Music rilevano i dati dei prodotti fisici e digitali in Italia su base settimanale e forniscono un riferimento ufficiale per il mercato musicale. Sono attualmente disponibili le classifiche settimanali relative ad Album (fisico e digitale), Singoli Digitali (download e streaming), Vinili e Compilation (fisico e digitale).